SibarinFestA è un blog amatoriale dedicato alle iniziative di arte musica e cultura della Sibaritide. Uno spazio virtuale pensato per comunicare e far conoscere gli eventi di Sibari e dintorni e, al tempo stesso, per dare ai “naviganti” la possibilità di esprimere pareri, commenti, critiche e considerazioni sulle diverse occasioni proposte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare.

Per segnalare notizie, iniziative, critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog clicca qui.

Ultimi post pubblicati

28 agosto 2007

Le informazioni sugli artisti della prima edizione del SibarinFestA

> Pasquale Malagrinò
Cassanese di nascita ma Sibarita d’adozione, dove vive e lavora, Pasquale Malagrinò si è diplomato Maestro d’Arte presso l’Istituto Statale d’Arte di Castrovillari dove a conseguito anche la Maturità d’Arte Applicata. Le tecniche delle sue opere sono molteplici: olio su tela, tempera, malto, acrilico, carboncino e, infine, pirografia su legno, alla quale negli ultimi anni sta dedicando particolare attenzione perfezionandola e personalizzandola.
Della sua pittura, i critici d’arte dicono: “Una luce creativa che passa attraverso partecipazione emotiva, rende la pittura di Pasquale Malagrinò particolarmente suggestiva. C’è nella sua ricerca una propensione verso il discorso surrealista. Le figure e i luoghi impressi sulle sue tele racchiudono l’essenza dell’inconoscibile. C’è uno sforzo intellettuale non indifferente per tentare di perlustrare l’oscurità e il mistero e nello stesso tempo, con sapienti dosaggi di colori, rende il ritmo della sollecitazione espressiva fortemente intenso.
Nella pittura di Pasquale Malagrinò non si assiste ad una fuga dalla realtà, bensì al desiderio morboso, che questa stessa realtà riesce ad istigare nell’animo dell’artista, di appropriarsì di ipotetiche forme di vita di altri pianeti. Più che fuga, dunque, sete di conoscenza. La fruizione, alla fine, è appagata da imprevedibili fermenti e soluzioni creative che pur esercitando forti seduzioni cromatiche non indietreggiano verso la profondità.”

Durante il suo percorso artistico, Pasquale Malagrinò ha partecipato a numerose estemporanee e ha conseguito numerosi premi e riconoscimenti:
1984 - Concorso di Pittura Cassano Jonio e Premio Città di Roma; 1990 - Premio Terme dì Spezzano Albanese; 1994 - Premio “Arberia” San Demetrio Corone; 1995 - Estemporanea Cassano Jonio; 1996 - Collettiva Cassano Jonio; 1997 - Personale Cerchiara di Calabria, Personale Saracena e Collettiva Backnange (Germania); 1998 - Collettiva Stuttgart (Germania) e Fiera di Roma “ARTEROMA”; 1999 - Collettiva Morano Calabro; 2000 - Premio Firenze, Premio Verona, Premio Trivero, Collettiva Morano Calabro, Collettiva Scalea e Collettiva Verbicaro; 2001 - Artexpo New York, Premio Città di Catania, Collettiva Laghi di Sibari e Marina di Sibari, Premio dì Pittura Laghi di Sibari, Personale Adelaide (Australia), Collettiva Rocca Imperiale, Premio di Pittura Guardia Piemontese, Prima Biennale d’Arte San Demetrio Corone, Coppa Italia e Titolo Onorifico Cavaliere Labronico Livorno, Goteborg (Svezia), Toronto (Canada) e Londra (Inghilterra).
Contatta: malagrino@libero.itmalagrino.p@tiscali.it
(l’artista ha offerto una sua opera per la Riffa di Beneficenza)

> Il M° Domenico Tunno e la SYBARIS ACCORDION SCHOOL
Artista sibarita diplomatosi giovanissimo presso il Centro Didattico Musicale Italiano di Ancona. Ha partecipato a varie competizioni di fisarmonica a livello nazionale e internazionale classificandosi sempre ai primi posti.
Fisarmonicista tra i più apprezzati a livello nazionale, membro di giuria in diversi concorsi nazionali e internazionali di fisarmonica, ha avuto modo di collaborare con diverse personalità, tra cui Gervasio Marcosignori e Bio Boccosi, entrambi Oscar Mondiali della Fisarmonica, e Jacques Mornet, artista francese considerato uno dei migliori insegnanti di fisarmonica del mondo.
È stato ospite di numerose trasmissioni televisive e radiofoniche e si è esibito, come membro della Fisorchestra formata dal M° Carmine Di Marco, nella trasmissione televisiva “UNO MATTINA ESTATE” in onda sulla rete ammiraglia della Rai.
Ha collaborato alla realizzazione di un cortometraggio sulla storia della fisarmonica.
Oggi dirige la “SYBARIS ACCORDION SCHOOL” dove insegna fisarmonica classica, varietè ed elettronica, organetto e tastiera elettronica.
Con il “GIOACCHINO ROSSINI” ACCORDEON ENSEMBLE, un complesso di fisarmoniche formato con i suoi allievi, ha partecipato al Concorso Internazionale di CAPISTRELLO (Aq) classificandosi al 1° posto.
Si esibisce come solista e componente del Trio “Luzzi-Mandarino-Tunno”, un ensemble che ha ottenuto vivissimi consensi.
Contatta: domenicotunno@alice.it
(si esibisce giovedì 4 ottobre alle ore 19:30 presso l’Auditorium del III Circolo Didattico di Sibari)

> Giuseppe Roseti
L’amore che ha per il pianoforte forse è stata condizionato dalla passione musicale dei propri genitori e dagli stimoli provenienti dai musicisti che da sempre hanno frequentato casa sua. Inizia con lo studio del pianoforte già all'età di 9 anni e, nel 1997, consegue il diploma di teoria musicale e solfeggio.
Insieme ad altri musicisti di spessore creativo e artistico fonda gli ACUSTICA, un progetto musicale che riscuote grandi successi nelle manifestazioni canore “SANREMO ROCK” (2001), “ACCADEMIA DI SAN REMO” (2002), “iTIM TOUR” (2002-2003), “ROCK TV di Red Ronnie” (2003) e, nel 2004 a Bologna, in occasione del “MOTOR SHOW”, apre il concerto dei “Velvet”.
Nel 2003 si specializza in ARRANGIATORE/COMPOSITORE E DIRETTORE D'ORCHESTRA DI MUSICA presso il conservatorio "Donizetti" di Bergamo.Tra gli insegnanti: Beppe Vessicchio, Paolo Favino, Michael Rosen, Bruno Santori, Maurizio Pica, noti direttori d’orchestra e arrangiatori. Sempre nello stesso anno, arrangia il brano edito da Reiki Cellini (deejay di Radio Number One) "Mare profumo di mare", prodotto dall’Azzurra Music in collaborazione con la DBone.
Ha diretto l'orchestra presso il Teatro Donizetti di Bergamo eseguendo un arrangiamento gospel del noto brano Imagine di John Lennon.
Nel 2006 ha partecipato con due pezzi che portano la sua firma al casting di RoxyBar, nota trasmissione musicale diretta da Red Ronnie.
Attualmente collabora come tournista con diversi gruppi e svolge attività di compositore e arrangiatore.
Contatta: ilpianola@hotmail.com
(si esibisce giovedì 4 ottobre alle ore 19:30 presso l’Auditorium del III Circolo Didattico di Sibari)

> Cinzia Conso
Cinzia ha iniziato a cantare dall’età di tre anni. Ha studiato canto leggero e tecnica lirica e attualmente frequenta l’Accademia “IL BORGO DELLA MUSICA” a Milano.
Ha cantato esibendosi al fianco di vari personaggi della musica e non tra cui: Gerry Calà, Valerio Merola, Alessandro Greco, Beatrice Bocci, Arianna Bergamaschi (che è la sua insegnante di canto pop), Lena Biolcati e Tiziana Rivale.
Il 29 Settembre scorso ha terminato il Tour con “Stefano Sani”, celebre cantante della scena pop anni 70/80 conosciuto sopratutto per la canzone “Lisa” che vinse il Festival di Sanremo nel 1983. Recentemente ha partecipato al programma “KANTABOX” su ALL MUSIC vincendo la puntata del 18 Settembre.
Contatta: cantoalfemminile@yahoo.it
(si esibisce giovedì 4 ottobre alle ore 19:30 presso l’Auditorium del III Circolo Didattico di Sibari)

> Il M° Rodolfo La Banca
Un sibarita doc che inizia lo studio della musica già all’età di 4 anni.
Si è diplomato in clarinetto e in composizione tonale e, nel 2002, si laurea in Musicologia (Dams – Università della Calabria) discutendo una tesi sulla Drammaturgia dell’Historie du soldat di Igor Stravinsky.
Come strumentista ha rappresentato l’Italia in una conferenza internazionale sulla musica per fiati tenuta a Tomar (nei pressi di Lisbona - Portogallo) e, sempre nel 2003, accompagna l’orchestra “Veliternia Laus” (Velletri) in una tournee in Svizzera e in Francia.
È primo clarinetto del gruppo cameristico “Ars Enotria”, del coro di clarinetti del conservatorio e anche dell’orchestra di fiati di Cosenza.
Collabora attivamente con l’associazione Allegro con brio di Cosenza nell’allestimento di opere per ragazzi, in una delle quali (I cantori di Brema di Gaetano Paisiello) ha esordito come vice regista.
In quartetto ha inaugurato, davanti al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, la biblioteca Tarantelli dell’Università della Calabria e ha preso parte alla prima mondiale del musical Mangiaresti del giovane compositore G. Giannini (al teatro Rendano di Cosenza).
Ha seguito i corsi di direzione d’orchestra con il M° Remiddi di Roma (il primo allievo italiano di Giulini).
Come compositore ha esordito nel 2000 quando, in occasione di una conferenza su A. Schonenberg, per il conservatorio di Cosenza ha musicato un salmo del medesimo autore. Inoltre, per conto della compagnia teatrale “Orizzonti liberi ” di Rogliano, ha composto le musiche originali per la realizzazione della tragedia “Nozze di sangue” di G. Lorca.
Attualmente è iscritto al corso superiore di composizione all’Accademia musicale Pescarese e insegna strumento presso le scuole medie ad indirizzo musicale.
Contatta: lbrod@libero.it
(si esibisce con l'ENSAMBLE “POESIA & MUSICA” presenta: Federico Garçia Lorca - venerdì 5 ottobre alle ore 19:30 presso l’Auditorium del III Circolo Didattico di Sibari)

> Salvatore Golia
Sta per laurearsi all’Università della Calabria di Arcavacata di Rende ma vive a Sibari da sempre.
Oggi, a 23 anni "suonati", della musica dice “…è la mia occupazione preferita…”.
Canta e suona dove capita: feste di piazze, sagre, concorsi di bellezza, villaggi turistici, piano bar, feste di compleanni, matrimoni… insomma dove c’è musica c’è lui
Contatta: salvio84g@yahoo.it
(si esibisce sabato 6 ottobre Piazza S. Eusebio di Sibari ore 20:30)

> Beppe Carrozza
(si esibisce con GLI ECO IN CONCERTO - sabato 6 ottobre Piazza S. Eusebio di Sibari ore 21:15)

> Pino Ciappetta
Con la musica ha iniziato presto. A otto anni studia pianoforte e si diverte strimpellando la sua chitarra acustica. La sua prima esperienza artistica la matura suonando con cover band di medio livello nelle principali piazze locali. Poco più che adolescente crea la sua prima band dove scopre la passione per la chitarra elettrica.
Si trasferisce a Roma dove conosce William Stravato, noto chitarrista italiano, con cui collabora e, nello stesso tempo, approfondisce gli studi e si perfeziona nella tecnica moderna: tapping, plettrata alternata, legati, ecc…
Ha seguito molti seminari tra cui: BRETT GARSED, GREG HOWE, MIKE STERN, FRANK GAMBALE.
Il genere che predilige è la rock fusion perché – sostiene Pino – “in essa si trova tutto ciò che serve per essere completi”. “Il virtuosismo insieme ad un’armonia abbastanza complessa, infatti, giocano un ruolo di primo piano, senza perdere di vista il gusto musicale”.
Pino ascolta molta musica e molti musicisti e, intanto, mantiene costante e intenso l’impegno nello studio delle tecniche moderne perché “la musica si sa non finisce mai, e se poi parliamo di chitarra…”.
Contatta: pinociappetta@virgilio.it
(si esibisce con GLI ECO IN CONCERTO - sabato 6 ottobre Piazza S. Eusebio di Sibari ore 21:15)