SibarinFestA è un blog amatoriale dedicato alle iniziative di arte musica e cultura della Sibaritide. Uno spazio virtuale pensato per comunicare e far conoscere gli eventi di Sibari e dintorni e, al tempo stesso, per dare ai “naviganti” la possibilità di esprimere pareri, commenti, critiche e considerazioni sulle diverse occasioni proposte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare.

Per segnalare notizie, iniziative, critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog clicca qui.

Ultimi post pubblicati

28 aprile 2008

La donazione per il piccolo Riccardo Pio.

Con l’estrazione del lotto nazionale di sabato scorso (il 26), il BUONO VACANZA IPERCLUB in palio nella riffa di beneficenza, purtroppo non è stato assegnato.
Infatti, il tagliando A64, abbinato al primo numero estratto sulla ruota nazionale (25) combinato con il primo estratto sulla ruota di Roma (64), è risultato come non venduto.
I fondi che sono stati raccolti, per complessivi centododici/00 euro (…purtroppo al di sotto delle nostre aspettative!), saranno donati a Riccardo Pio, il nostro piccolo amico affetto dalla Sindrome di West, una rara malattia per la cui cura occorrono circa 300mila euro l’anno.
Avremo ancora altre occasioni per aiutare Riccardo Pio; intanto, per coloro che volessero dimostrare la propria solidarietà al nostro piccolo amico ed alla sua famiglia, indichiamo le coordinate da utilizzare per dare un contributo individuale:
Banca CARIME
Intestazione TURCHIO GIULIA / AIUTATE RICCARDO PIO
C/C 000000010423
CIN J - ABI 03067 - CAB 81030
In alternativa, è possibile effettuare donazioni anche su carta POSTEPAY: basta recarsi nell’Ufficio Postale più vicino, farsi consegnare il modulo e riportare i seguenti dati:
Carta n° 4023 6004 4848 1319
Intestata a Giulia Turchio

Prospetto riepilogativo:
serie A - tagliandi venduti n° 5 per un importo di € 5.00
serie B - tagliandi venduti n° 46 per un importo di € 46.00
serie C - tagliandi venduti n° 61 per un importo di € 61.00
Importo Totale della donazione € 112.00

24 aprile 2008

Appuntamenti religiosi e civili: dal 25 aprile viviamo le tradizioni della Sibaritide.

1/ROSSANO - I FUOCHI DI SAN MARCO.

Questa tradizione è ancora molto sentita dai rossanesi che, nella notte fra il 24 ed il 25 aprile, ricordano il tragico terremoto che colpì la cittadina il 24 aprile del 1836. In quella occasione nefasta i rossanesi passarono la notte in strada e, per riscaldarsi, accesero dei fuochi. Dopo tanti anni ancora oggi si ricorda l’evento accendendo fuochi in strada e preparando banchetti in ogni quartiere. Nei giorni precedenti il 24, il Comune distribuisce la legna in ogni quartiere e poi i cittadini provvedono ad acquistare le vivande per banchettare. Tanta gente si ritrova intorno ai fuochi per commemorare, per ricordare e per ballare, rivitalizzando il centro storico che è uno dei più abitati e meglio mantenuti della Calabria.

2/CERCHIARA - IL PELLEGRINAGGIO AL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLE ARMI.

Questa è certamente una delle ricorrenze annuali tra le più sentite dalla gente della Sibaritide e non solo. Ogni anno, il 25 aprile, un afflusso consistente di pellegrini, da ogni parte del circondario, accorrono verso la grotta santa e il monte Sellaro. Per noi calabresi e per i lucani questa è una ricorrenza votiva ma è anche una festività gioiosa. Infatti, in molti si recano al Santuario fin dalla vigilia per passare la notte sotto le logge al bagliore dei fuochi e al suono delle fisarmoniche. Tutta la zona sottostante il Santuario è un brulicare di gente e di bancarelle della fiera.

3/CORIGLIANO - LA FESTA DI SAN FRANCESCO DI PAOLA, PATRONO DELLA CITTÀ.


Il 25 aprile si rinnova il tradizionale appuntamento con i festeggiamenti in onore di San Francesco di Paola, Patrono della città di Corigliano. È una ricorrenza religiosa che vede una grande partecipazione popolare. Nel centro storico giungono tantissime persone provenienti anche dai paesi del circondario per assistere ai momenti liturgici e al caratteristico spettacolo dei fuochi pirotecnici che chiude le celebrazioni. La festa dura più giorni (dal 22 al 25 aprile) e tra i tanti momenti in programma vi è la simbolica consegna, da parte del Sindaco al Patrono, delle chiavi d’oro della città. La serata del 25 si chiude con un grande spettacolo e con l’esibizione di star della canzone italiana nel piazzale antistante al Santuario.

4/CORIGLIANO - LA FIERA DI SCHIAVONEA.

La prima domenica di maggio si tiene a Schiavonea la tradizionale fiera che è punto di riferimento per l'intera Piana di Sibari. Questo avvenimento ha una storia centenaria: lungo tutto il lungomare spuntano centinaia di bancarelle dove si possono acquistare beni di vario genere, dall'abbigliamento al fai da te. In questa occasione si organizzano anche sagre e feste tra i vicoli del borgo marinaro per mantenere viva la memoria di antiche tradizioni e far riscoprire sapori ed odori d'altri tempi.

(Le foto sono prese da http://images.google.it)

22 aprile 2008

CineBook: Gli ultimi possono diventare i primi

Miscelando ricordi autobiografici e riflessioni sulla pedagogia, l’autore di questo saggio atipico invita gli ultimi della classe a non disperare.
Daniel Pennac, diversi anni fa, in “Come un romanzo” aveva enunciato i diritti imprescindibili del lettore, che partendo dall’analisi della disaffezione alla lettura da parte delle ultime generazioni (e non solo) affrontava il problema di come stimolare i giovani non tanto alla lettura fine a se stessa quanto al piacere di essa. Noi, lettori fluttuanti ne abbiamo fatto il nostro credo.
DIARIO DI SCUOLA (ed. Feltrinelli), il nuovo libro di Pennac, risultato di quattro anni di lavoro, esalterà gli ideali di noi studenti discontinui.
Il saggio affronta il tema della formazione scolastica dalla parte di quegli alunni scaldabanchi, “svogliati” e “fannulloni”, che faticano ad imparare e a capire ma, secondo l’autore, hanno semplicemente paura di non saper rispondere.
Attraverso aneddoti divertenti e vicende personali l’autore, non nascondendo il suo passato da ultimo della classe, invita a riflettere sulle disfunzioni della scuola, sul ruolo dei genitori e della famiglia, della televisione e degli insegnanti, categoria che conosce bene facendone egli stesso parte.
Si capisce che questo libro è dedicato oltre che agli studenti anche ai professori che hanno un ruolo così rilevante nella maturazione dei ragazzi e soprattutto devono alimentare il desiderio di conoscere, sollecitare la fantasia e spalancare la mente, perché la società cambia, ma i giovani di oggi, come quelli di ieri, al contrario dei piu’ logorati luoghi comuni, sono sempre animati da un’inesauribile sete di sapere.
Alla prossima.

18 aprile 2008

Il Parco del Pollino alla prima edizione della BORSA NAZIONALE DEI “BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA”



Il Parco del Pollino partecipa a ECOTUR, la Borsa Internazionale del Turismo-Natura in programma dal 18 al 20 aprile 2008 a Montesilvano (PE).
L’edizione di Ecotur da quest'anno è dedicato anche ai borghi più belli d'Italia e, alla prima edizione della Borsa dei Borghi più Belli d'Italia, partecipa anche il Comune di Morano Calabro, uno dei più suggestivi borghi del Parco.
Un’occasione per il Parco del Pollino per mettere in mostra le sue straordinarie bellezze, per farsi conoscere ed affermarsi nel mercato del turismo di qualità e compatibile con le molte piccole realtà presenti nell’area del Parco.

17 aprile 2008

18 aprile 2008: Giornata europea dei diritti del malato.

Si svolgerà domani simultaneamente in tutti i Paesi dell’Unione Europea, la seconda Giornata europea dei diritti del malato.
Promossa da "Active citizenship network", il programma europeo di Cittadinanzattiva per diffondere la conoscenza e l'applicazione della Carta europea dei diritti del malato, la Giornata ha ottenuto il patrocinio del Parlamento europeo e della Rappresentanza della Commissione europea in Italia.
Per questa importante occasione sono stati organizzate varie manifestazioni con lo scopo di informare, discutere e prendere impegni al fine di migliorare i diritti dei pazienti in Europa.
Perché una Giornata europea dei diritti del malato? I diritti dei pazienti stanno diventando una preoccupazione sempre maggiore delle istituzioni europee, specialmente in relazione allo sviluppo delle cure transfrontaliere e alla futura direttiva sui servizi sanitari. Celebrare una Giornata europea dei diritti del malato ogni anno, in tutti gli Stati membri, contribuisce al rafforzamento di tali diritti: quest'anno la Giornata europea dei diritti del malato sarà celebrata nello stesso giorno, il 18 aprile, in tutti i 27 Paesi membri dell’UE.

15 aprile 2008

CineBook: Ricordando Totò, "il principe della risata".


Oggi ricorre il 41° anniversario della scomparsa del grande Antonio De Curtis, più noto come Totò.
Nato a Napoli il 15 febbraio 1898, da scugnizzo del rione Sanità è diventato uno degli artisti italiani tra i più amati.
Attore, compositore e poeta, soprannominato "il principe della risata", oggi è considerato uno dei più grandi interpreti nella storia del teatro e del cinema italiano.
Muore a Roma il 15 aprile del 1967 e le sue spoglie riposano a Napoli nella tomba di famiglia del Cimitero di Santa Maria del Pianto.

5 aprile 2008

GIORNATA FAI DI PRIMAVERA - XVI edizione

La Giornata FAI di Primavera da 16 anni è un giorno diverso da tutti gli altri durante il quale l’Italia spalanca i suoi tesori e vive la passione per la conoscenza e la bellezza.
Sabato 5 e domenica 6 aprile va in scena l'appuntamento tradizionale e di elevato valore culturale che coinvolge 240 località italiane: un weekend a disposizione di tutti per conoscere 550 monumenti (chiese, ville, palazzi, castelli, musei, archivi e biblioteche, aree naturalistiche, giardini, teatri, mulini, aree archeologiche) molti dei quali visitabili soltanto in questa occasione e fruibili da persone con disabilità fisica.

ELENCO DEI BENI APERTI IN CALABRIA

In provincia di Catanzaro:
- Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Area costiera dal fosso Cupido al torrente Alaca, itinerari naturalistici e culturali guidati - punto di partenza: Foce del fosso Bruno a nord dell’abitato di Sant’Andrea marina - Sabato 5 e Domenica 6, ore 9.00 – 16.00

In provincia di Reggio Calabria:
- Reggio Calabria, Chiesa di S. Giorgio al Corso o Tempio della Vittoria, Corso Garibaldi e via Giudecca - Venerdì 4 e Sabato 5, ore 9.00 – 12.00 / 16.00 – 18.00; Domenica 6, ore 16.00 – 18.00;
- Reggio Calabria, Parco archeologico di S. Giorgio al Corso, Corso Garibaldi e via Giudecca - Venerdì 4, Sabato 5 e Domenica 6, ore 9.00 – 12.00 / 16.00 – 18.00;
Reggio Calabria, Piccolo Museo San Paolo, Via Sorgonà 4/a - Venerdì 4, Sabato 5 e Domenica 6, ore 9.30 – 13.00 / 15.30 – 19.00;
- Reggio Calabria, Chiesa di San Paolo alla Rotonda, Reggio Campi e via Sorgonà - Venerdì 4 e Sabato 5, ore 9.30 – 13.00 / 15.30 – 17.45; Domenica 6, ore 15.30 – 18.45;
- Gerace - Arte e fede tra Oriente e Occidente: Chiesa di Sant’Anna, Via Sant’Anna; Oratorio dell’Addolorata, Via dell’Addolorata; Cripta della Cattedrale; Mostra di paramenti sacri delle chiese di Gerace, Piazza Tribuna; Chiesa di San Giovannello, Piazza delle Tre Chiese - Domenica 6, ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00

Maggiori informazioni possono essere richieste telefonando al n° 0141.720850 (24 ore su 24) o visitando il sito internet www.fondoambiente.it