SibarinFestA è un blog amatoriale dedicato alle iniziative di arte musica e cultura della Sibaritide. Uno spazio virtuale pensato per comunicare e far conoscere gli eventi di Sibari e dintorni e, al tempo stesso, per dare ai “naviganti” la possibilità di esprimere pareri, commenti, critiche e considerazioni sulle diverse occasioni proposte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare.

Per segnalare notizie, iniziative, critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog clicca qui.

Ultimi post pubblicati

20 febbraio 2009

21 febbraio 2009: “II Giornata Nazionale del Braille”

Domani si celebra in tutta Italia la “II Giornata Nazionale del Braille”, manifestazione istituita per legge due anni fa dal Parlamento italiano. Per questa giornata saranno realizzati in tutto il Paese vari appuntamenti tesi a sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle persone con disabilità visiva (non vedenti e ipovedenti). Ma soprattutto per ricordare e sottolineare alle amministrazioni pubbliche e agli organismi che operano nel settore sociale l’importanza del Braille, il metodo di lettura con le dita inventato dal francese Louis Braille, del quale quest’anno ricorre il bicentenario della nascita.
Il Braille, la scrittura con i puntini a rilievo, è l’unico “mezzo di comunicazione” con cui i ciechi possono accedere, in maniera autonoma, a importanti e spesso vitali informazioni: è presente, per esempio, sulle confezioni dei farmaci, su diversi prodotti alimentari e su speciali tastiere per computer. Ma è anche l’unico sistema con cui i non vedenti possono godere del piacere della lettura, e dunque della conoscenza e del sapere, per conquistare una sempre maggiore consapevolezza di sé e per accrescere la propria integrazione sociale.
Tra le tante iniziative promosse, vogliamo segnalare quella dell’Orto Botanico di Napoli che ha aperto una nuova sezione dedicata ai non vedenti. Un vero e proprio museo tattile-olfattivo con due sezioni differenti, una interna ed una esterna. Il museo tattile e olfattivo è stato realizzato con espositori in legno distinti in teche e pannelli. Le teche dotate di fori per permettere ai visitatori di toccare i vegetali e sentirne la superficie, sono utilizzate per l’esposizione di parti di piante, mentre i pannelli sono dotati inferiormente di quattro tappi in sughero posti in successione ed impregnati di oli essenziali, l’utente potrà sollevare i tappi e apprezzare i particolari odori che essi emanano, riconoscendo le rispettive specie grazie alla dicitura.

0 Vai ai commenti: