SibarinFestA è un blog amatoriale dedicato alle iniziative di arte musica e cultura della Sibaritide. Uno spazio virtuale pensato per comunicare e far conoscere gli eventi di Sibari e dintorni e, al tempo stesso, per dare ai “naviganti” la possibilità di esprimere pareri, commenti, critiche e considerazioni sulle diverse occasioni proposte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare.

Per segnalare notizie, iniziative, critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog clicca qui.

Ultimi post pubblicati

10 febbraio 2008

10 febbraio: Giornata del Ricordo delle Foibe


Da un pò di anni il 10 febbraio è divenuto il giorno della memoria dedicato al ricordo tragico delle Foibe, le "fosse" dove migliaia di italiani furono gettati dalle truppe titoiste.
Le foibe rappresentano una delle inguaribili ferite nella memoria e nella coscienza di molti italiani. Dall'8 settembre del 1943 e fino a tutto il 1946, in Istria prima e poi nel territorio di Trieste e in gran parte della Venezia Giulia, i partigiani delle formazioni titine, cui erano in qualche caso aggregate formazioni partigiane italiane, usavano le foibe per eliminare, gettandoveli dentro, italiani, militari o civili che fossero, d'ogni credo e colore politico, colpevoli esclusivamente d'essere italiani.
Il numero delle persone sterminate non è mai stato realmente accertato ma, secondo alcuni studiosi, gli infoibati sono stati tra i 4 mila e i 5 mila. Alle vittime vanno aggiunti i deportati, anche questi a migliaia, nei lager jugoslavi dai quali una gran parte non ha fatto più ritorno.
Basovizza è certamente il luogo simbolo di questa immane tragedia. Questa tristemente famosa voragine non è una Foiba naturale, ma il pozzo di una miniera carbonifera scavato all'inizio del secolo fino alla profondità di 256 metri, nella quale, nel 1945, furono ritrovate le salme di oltre duemila vittime. Una cifra agghiacciante!
E i colpevoli di tali crimini non sono mai stati perseguiti.
Foto: fonte images.google.it

0 Vai ai commenti: