SibarinFestA è un blog amatoriale dedicato alle iniziative di arte musica e cultura della Sibaritide. Uno spazio virtuale pensato per comunicare e far conoscere gli eventi di Sibari e dintorni e, al tempo stesso, per dare ai “naviganti” la possibilità di esprimere pareri, commenti, critiche e considerazioni sulle diverse occasioni proposte. Lo spazio è aperto al contributo di tutti i visitatori che hanno qualcosa da raccontare o semplicemente da segnalare.

Per segnalare notizie, iniziative, critiche e quanto altro ritieni utile far conoscere a noi e agli amici del blog clicca qui.

Ultimi post pubblicati

24 giugno 2008

ASU - Artisti Socialmente Utili - Spettacolo teatrale in due atti non retribuiti

Il prossimo venerdì 27 giugno al capannone della Centrale dell'Arte, nell’area delle ex officine delle Ferrovie della Calabria su viale Parco a Cosenza, all'interno della rassegna “Artist Meeting 2008”, andrà in scena lo spettacolo teatrale in due atti dal titolo “ASU - Artisti Socialmente Utili”.

Non si sceglie di fare arte. E’ lei che sceglie te. E così, animati dal “fuoco sacro”, ce ne andavamo in giro alla ricerca di un destino di fama e successo, convinti che il talento e un buon curriculum vitae potessero bastare. Peccato che ai provini, però, non si passasse mai. Così, naufragati nel dubbio se fossero gli altri (il sistema) a ignorare il nostro talento, o piuttosto noi ad ignorare la nostra incapacità, decidemmo di cambiare strategia. Diventammo degli artisti socialmente utili, visto che avevamo chiaramente dimostrato di essere commercialmente inutili. L’artista socialmente utile, (che da ora in poi indicheremo per comodità con l’acronimo A.S.U. ) è prima di tutto un equilibrista. A cento metri da terra, tocca quasi il cielo. Ma non ha alcuna protezione. L’A.S.U, come qualsiasi altro lavoratore al di sotto dei trent’anni (ma spesso anche al di sopra) è un precario dell’esistenza. Se la dimensione del lavoro definisce gran parte di una vita umana, il precariato è quella condizione esistenziale di chi non trova un suo posto nel mondo. Di chi c’è suo malgrado, nonostante tutto. Perché un contratto a progetto, diciamoci la verità, non è che lasci molto spazio ai sogni. Così, privi di un sindacato che ci tuteli e di un dio che ci esaudisca, abbiamo deciso di costituirci come categoria sociale riconosciuta. D’altronde, se la Repubblica Italiana riconosce gli L.S.U., lavoratori socialmente utili, non negherà questo diritto proprio a noi. L’arte, a suo modo, è un lavoro di pubblica utilità.

Personaggi & Interpreti (a tempo determinato)
Maria Antonia Fama, attrice precaria
Alfonso Tramontana, pianista a progetto
Gino Tramontana, percussionista co.co.congas
Giuseppe Vincenzi, compositore praticante
Marco Fama, chitarrista occasionale
luci e audio, Dario Pitarella
immagini video, Michele D'ignazio e Marco Fama
fotografia, Marco Sacchetti

L'inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21.00 con ingresso dalle 19:30 per degustare prodotti e vino locali.